sabato 29 settembre 2012

Couscous Fest 2012: ho vinto anch’io!


Il Cous Cous Fest è il festival internazionale dell’integrazione culturale che si svolge da 15 anni a San Vito Lo Capo. La competizione, alla quale hanno partecipato nove Paesi (Costa d’Avorio, Egitto, Francia, Israele, Italia, Marocco, Palestina, Senegal e Tunisia) è stata vinta quest’anno dalla Francia. La ricetta, opera della bravissima chef Alice Delcourt dell’ “Erba brusca” di Milano a base di agnello brasato con cipolle al miele, uvetta , mandorle e spezie (foto sotto) è stata considerata la migliore dalla giuria tecnica capitanata da Paolo Marchi. Piatto profumatissimo ed invitante, perfetta simbiosi tra alta ristorazione ed ingredienti tradizionali.

La giuria popolare ha votato per il couscous italiano con rombo confit in gelatina di finocchietto preparato dalle due chef sanvitesi, Piera Spagnolo e Katia Abrignani, rispettivamente del ristorante “Thaam” e “Gnà Sara”, e dallo chef Fabrizio Ferrari del “Porticciolo 84” di Lecco. Un piatto con due anime in perfetta armonia e con una tecnica impeccabile.

Piatto “migliore presentazione” pari merito per Marocco e  Palestina. Ed ancora il piatto “cheap and taste”, vinto dall’Egitto con couscous allo zafferano in panna acida con verdure alla julienne, ricco e cremoso. 

L’evento è stato condotto da Fede&Tinto di Decanter su RaiRadio2 insieme agli ospiti Nino Aiello, Andy Luotto, Vladimir Luxuria e Marco Sabellico. La giuria tecnica è stata composta oltre che dal presidente Paolo Marchi anche dai giornalisti Tetsuro Akanegakubo, Luca Bergamin, Stefano Caffarri, Jose Capel, Eleonora Cozzella, Federico De Cesare Viola, Mimmo Di Marzio, Julia Pérez e Francois-Régis Gaudry.

 
Quest’anno l’azienda Bia ha proposto il concorso “Bia Chef Moi”, rivolto a cuochi non professionisti. Bastava inviare una ricetta base di couscous tra le quali ne sarebbero state scelte due. Ebbene, il mio piatto è arrivato in finale, e grazie a Bia mi sto godendo una settimana di vacanza qui a San Vito. Ma non è tutto… ieri sera io e Giacomo Picariello, l’altro concorrente, ci siamo sfidati ed una giuria popolare ha eletto il mio piatto vincitore.. :)
Ad accompagnarci in quest’avventura gli chef Piera Spagnolo e Ennio La Rosa. Sono felicissima di questo riconoscimento anche perché Giacomo, giovanissimo ma già promettente chef, ha proposto un piatto molto interessante con i sapori della sua terra, la Campania.
Grazie a Bia, a tutto lo staff di Feedback, ai cuochi e ai ragazzi dell'Istituto alberghiero di Palermo per avermi accompagnato in questa incredibile avventura!
Di seguito una rassegna di foto e presto anche le ricette! ;)



9 commenti:

Rosalba ha detto...

Daniela sono molto contenta per le tue vittorie, bravissima....però voglio la ricetta!! Io ho un ricordo del couscous e della signora che me lo fece assaggiare la prima volta meraviglioso: è stato a Lampedusa....un bel po' di anni fa :-)
Goditi la tua meritata vacanza...tanto ci sono ancora 25 gradi, evviva!
A presto e ancora brava.

Rosalba ha detto...

volevo scrivere 35 gradi ;-)))

marifra79 ha detto...

Che emozione! Complimenti per la vittoria! Un abbraccio

Daniela ha detto...

Grazie mille, ragazze!
Al più presto metto il post della ricetta :) devo ancora rimprendermi dallo shock termico esagerato...

Claudia ha detto...

ciao carissima!!! ti lascio a torino e ti ritrovo in sicilia..ne hai fatta di strada..Bravissima!!!! che emozione goditi la vacanza e ancora complimenti..spero di ritrovarmi a cucinare con te in qualche cucina d'Italia. ti abbraccio

Kitchenqb ha detto...

Daniela!
Bravissima...anch'io aspetto la ricetta, sono curiosissima!
Complimenti sei stata grande! :)))

Anonimo ha detto...

BRAVA DANIELA!
Ora ti toccherà declinare il couscous anche con le erbacce del nord! Ti aspetto! Cristina

pica91 ha detto...

Ciao Daniela è stato un piacere conoscerti e gareggiare con te!!!!
Un abbraccio
Giacomo
:-)

Daniela ha detto...

Grazie a te, Giacomo! :)
E' stato un piacere anche per me!! Continua così e sono sicura che la vita ti sorprenderà... ;)