domenica 19 marzo 2017

Girandole con crema ed amarene per la festa del Papà



Zeppole, sfinci ed ogni altra bontà fritta, come previsto dalla tradizione meridionale, è oggi presente sulle nostre tavole per festeggiare i nostri papà! Non me ne vogliano i puristi ma per la festa di oggi io ho pensato ad un dolce che unisce la morbidezza della pasta lievitata al superbo ripieno delle zeppole, crema pasticciera ed amarene... né zeppole né sfinci, quindi, ma solo girandole ripiene di bontà! J Auguri papà!
 
 

mercoledì 8 marzo 2017

Noi donne



Sto fatto che dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna mi sembra una gran cretinata.

E’ la solita storia che puzza di mancia, di gratifica natalizia, di carità, di bel gesto nei confronti di noi donne, esseri inferiori. Io mi sono rotta...

E dietro una grande donna c’è sempre chi o cosa?

Solo se stessa, temo”.

(Mina)


Nessuna frase sarebbe più eloquente di una grande verità che troppo spesso viene ricoperta da quintali di mimose in questa giornata … l’8 marzo non è solo una festa o forse non lo è ancora ma è (dovrebbe essere) una giornata di lotta, di rivendicazione di diritti che ancora, e in ogni parte del mondo, non ci appartengono, di una libertà che spesso fatichiamo a conquistare, di una parità che ci valorizzi per quelle che siamo, diverse e non necessariamente migliori o peggiori. Semplicemente noi Donne.

La ricetta della torta mimosa la trovate
qui


martedì 28 febbraio 2017

L’iris al cioccolato firmato Loison

C’è solo una cosa più irresistibile di una creazione Loison… una creazione Loison al cioccolato, come il Panettone Regal Cioccolato. Delicata pasta lievitata che avvolge una squisita crema e stuzzicanti gocce di cioccolato. Il sapore pieno e intenso ricorda quello di un dolce tipico siciliano, l’iris, una sfera di pasta brioche fritta e ripiena di crema al cioccolato. Perché, allora, non costruire ancora una volta un ponte ideale tra Veneto e Sicilia, coniugando l’eccellenza e la creatività di Loison con la mia tradizione siciliana…? Ne nasce un dessert golosissimo, perfetto per festeggiare al meglio il vostro Carnevale!

martedì 14 febbraio 2017

Panettoni gastronomici al bacio


“Ti manderò un bacio con il vento

e so che lo sentirai,

ti volterai senza vedermi ma io sarò li

Siamo fatti della stessa materia

di cui sono fatti i sogni


Vorrei fare con te quello

che la primavera fa con i ciliegi”. 

Pablo Neruda 

venerdì 20 gennaio 2017

Ravioli di baccalà su crema di fave con Veneziana al mandarino Loison


Tra le tante squisite creazioni di Loison, sono particolarmente affezionata a questo dolce che mi ricorda tanto gli aromi della mia Sicilia! Il soffice impasto a base di farina, latte, burro e panna freschi, è arricchito con pezzetti di pregiato mandarino tardivo di Ciaculli, insuperabile tra gli agrumi per profumi ed aromaticità. Sulla scia della filosofia innovatrice dell’azienda Loison, ho pensato ad un abbinamento per valorizzare le sue caratteristiche, proseguendo per affinità e contrasto con i diversi sapori. Anche stavolta ho scelto un piatto salato, in questo caso una pasta ripiena di baccalà e patate, condita con una crema di fave secche e per completare una spolverata di pecorino grattugiato e di Veneziana al mandarino Loison.
 

venerdì 6 gennaio 2017

Pupazzetti budinosi



Di dolci non se ne ha mai abbastanza…neanche a feste natalizie quasi concluse! Per un’idea golosa ma non troppo calorica, io oggi ho preparato una crema al cioccolato. Squisita servita al cucchiaio quando è ancora calda (magari accompagnata da biscotti o piccola pasticceria…), la crema al cioccolato diventa un delizioso budino se versata in uno stampo e servita fredda. La vera sorpresa è la forma, di piccoli personaggi invernali, come pupazzi di neve e piccoli gnomi di Babbo Natale per augurarvi una dolcissima Befana…!

domenica 1 gennaio 2017

Nidi di paccheri al profumo di finocchietto selvatico

Felicissimo Anno Nuovo! Puntualmente ci si affida a nuove speranze, vecchi desideri e, prima o poi, realizzate attese! ;) Come ogni anno, anche durante questa giornata sto ai fornelli a preparare qualche ricettina per il pranzo di Capodanno. Approfittando dei buoni prodotti di stagione della mia regione, ho pensato a questo primo piatto, made in Sicily al 100%. A partire dalla pasta, paccheri di semola di grano duro dell’antica varietà autoctona russello dell’azienda Minardo di Modica in provincia di Ragusa. Come ripieno una farcia di ricotta ovina fresca, carciofi e finocchietto selvatico, il tutto avvolto in un morbido e caldo abbraccio di salsa besciamelle. E per un contrasto croccante insuperabile, pancetta di suino nero dei Nebrodi. Buonissimi Auguri!

sabato 31 dicembre 2016

Crema all’arancia con sbrisola Loison




Per chiudere in dolcezza l’anno vi propongo un dessert veloce e di sicuro effetto! Complice di questa ricetta la sbrisola Loison, un dolce che richiama la tradizione mantovana ma che, come ogni creazione Loison, viene personalizzata con gusto ed eleganza, in questo caso  grazie all’utilizzo di farina di mais di Marano e all’aggiunta di golose gocce di cioccolato. Per accompagnare la friabilità della brisola, ho pensato ad una crema pasticcera profumata all’arancia e ad una  spolverata di cannella, immancabile come sempre…



domenica 25 dicembre 2016

Insalata russa da regalare



Lo ammetto, sono davvero ghiotta di questo ricco antipasto, tipicamente piemontese ma fatto proprio, insieme alla sfilza di numerose entrate, dalla tradizione gastronomica francese. Preparazioni talmente elaborate da potere rappresentare un pasto a sé… Sulla mia tavola non manca mai a Natale, come antipasto e per accompagnare i secondi piatti a base di carne. Con un paio di nastri ottenuti dalle foglie esterne di un porro diventa anche un bel pacchetto da regalare a chi condividerà con voi questa giornata di Festa! Auguri!

sabato 24 dicembre 2016

Palle di Natale da mangiare



Vigilia di Natale, menu di magro per tradizione ma mai punitivo, anzi s di magro per tradizione. empre molto sfizioso! Accanto ai classici piatti a base di pesce, non possono mancare i fritti, come le verdure in pastella - carciofi e cardi innanzitutto – e le frittelle di baccalà e cavolfiore. Quest’anno hanno fatto la loro comparsa queste crocchette di patate e baccalà con un cuore fondente di tuma fresca. Impossibile non paragonarle a delle palle di Natale, per la forma sferica e la panatura dorata. Scusate se manca la foto del ripieno ma ho fatto appena in tempo a fare una foto prima che sparissero dal vassoio…Buon Natale!

lunedì 12 dicembre 2016

Alberi di Natale di polenta gratinata


Sembrano golosi alberelli di Natale ma in realtà la festeggiata ci vedrà solo una pioggia di stelle dorate… e, per di più, con il sapore di uno dei suoi cibi preferiti, la polenta! In casa mia la polenta si consuma molto di frequente, per lo più condita con un ricco sugo a base di carne o con broccolo e formaggi, ma anche preparata con solo burro e parmigiano si presta a diventare una base per appetitose ed intriganti creazioni. Stesa ancora calda in un unico strato e ritagliata con le forme che preferite, darà vita ad un’originale idea per antipasti che fanno subito Festa….Buon compleanno, mio!!!
 

giovedì 8 dicembre 2016

Pinguini di Natale

Oggi per tradizione a casa mia ci si prepara a festeggiare il Natale, con l’allestimento dell’albero e del Presepe, certo, ma anche con tante golose ricette che renderanno più buona e anche più bella la mia tavola! Ho trovato questa divertente ricetta sul web e non ho resistito dal replicarla… :) questi piccoli pinguini sono davvero deliziosi…! L’idea è semplice ma di grande effetto ed io l’ho personalizzata aggiungendo dei minuscoli copricapi natalizi, in tema con questo periodo. Seguitemi per scoprire come creare dei nuovi amici con cui allietare le feste!

martedì 15 novembre 2016

La mia prima volta in Rossa


Le “prime volte”, si sa, sono indimenticabili…e tra queste da oggi ci sarà anche il mio debutto alla presentazione de “la Guida” per eccellenza, la Rossa Michelin!
Nella sfarzosa cornice del Teatro Regio di Parma, in un’atmosfera febbricitante sono state rese note ad un platea di ansiosi giornalisti le quotazioni stellari degli chef nostrani e le tante novità dell’edizione 2017. Innanzitutto, l’introduzione di un nuovo simbolo, il "piatto" che indica “un buon pasto con prodotti di qualità” con un’attenzione rivolta ai prodotti e all’abilità dello chef. 

Inoltre, in guida i ristoranti anticipano gli alberghi e quelli stellati sono elencati per primi.
L’Italia si conferma al secondo posto nei paesi europei con maggiori stelle, dopo la Francia.
È il Lazio la regione con più nuove stelle,  con otto ristoranti che ottengono una stella, di cui cinque nella capitale. A seguire la Lombardia con quattro novità, di cui due a Milano.
 
Anche la Sicilia aggiunge un nome al palmares dei suoi stellati con Accursio Craparo a Modica, con la motivazione di una "cucina originale, creativa e policroma in un ristorante che suggerisce l'intimità della casa privata nelle sue salette interne, mentre l'ampio dehors affacciato su Corso Umberto si apre alla vivacità della città". 
 

Altro riconoscimento alla Sicilia con Nangalarruni di Castelbuono inserito tra i Big Gourmand. Perdono le due stelle Devero a Cavenago di Brianza per cambio chef e Oliver Glowing a Roma. Confermano la stella con cambio chef nove ristoranti, tra cui il Cappero del Therasia Resort a Vulcano-Isole Eolie. Mentre nessun brivido ha regalato la conferma degli otto ristoranti tristellati nessuna new entry.
Qui il mio articolo su Cronache di Gusto.
Immancabile una sosta a Bologna, dove un piatto di tortellini a regola d’arte, come quello preparato da Federica e Massimo, vale da solo il viaggio…!

lunedì 10 ottobre 2016

Ciambella di ricotta per il mio onomastico!


Morbida, fragrante ed irresistibile appena sfornata…è uno dei mei dolci casalinghi preferiti! La ricotta è l’ingrediente che le dona sofficità e aromaticità persistente ma è l’amore con cui vengono preparate le nostre ricette del cuore che le rendono speciali, in giorni speciali…! Per me è un ricordo di merende dopo la scuola o di colazioni della domenica. Allora mi era permesso imburrare lo stampo rotondo, assaggiando di nascosto un po’ di burro, di cui ero tanto golosa… se promettevo di stare attenta magari riuscivo a separare “i rossi dai bianchi” delle uova, ma inevitabilmente erano le mani più esperte delle mie a rimediare ai miei gesti maldestri. Poi c’era l’attesa della cottura in forno, a cui tenevo incollato il mio faccino, pregustando la ricompensa del mio contributo…

domenica 25 settembre 2016

Campionato mondiale di pesto al Salone del Gusto 2016

Torna l’appuntamento biennale con il Salone Internazionale del Gusto, che per la prima volta ha invaso il cuore di Torino! È stata una grande festa come sempre, ma non più limitata agli spazi ristretti del Lingotto con protagonisti quanti al cibo sanno dare il giusto valore, coltivandolo, producendolo e rispettandolo. Tra degustazioni, interviste, ricerca di prodotti, il Salone del Gusto è per me da sempre un’occasione imperdibile per ritrovare cari amici e colleghi, produttori e giornalisti, con cui condividere la fatica di giornate intense e la voglia di credere che una Terra più buona, pulita e giusta sia possibile. Nel grande Mercato allestito nel Parco del Valentino era presente anche lo stand del Consorzio del Parmigiano Reggiano, dove è stata presentata la prima guida al Parmigiano Reggiano, con 132 caseifici recensiti (qui il link del mio articolo su Cronache di Gusto). 

Nella stessa location si è svolto una tappa eliminatoria del Campionato Mondiale di Pesto alla Genovese, in collaborazione con l’Associazione Culturale dei Palatifini, per eleggere il miglior pesto amatoriale del mondo. E, indovinate un po’…? Si, anch’io mi sono cimentata in questa interessante e divertente impresa. 

Munita di mortaio e pestello, ho pestato, tritato e amalgamato per 20 minuti i sette ingredienti fondamentali di questo famoso condimento: basilico, aglio, olio extra vergine di oliva, sale, pinoli, parmigiano reggiano e pecorino. Non avrò vinto le eliminatorie ma di sicuro ho apprezzato talmente tanto il sapore del mio pesto al mortaio che non ne potrò più fare a meno…!